Svantaggi dell’FSH

L’FSH è un farmaco che viene prescritto durante la stimolazione controllata dell’ovulazione, nei trattamenti di fecondazione artificiale.

Gli svantaggi dell’impiego di questo farmaco nei cicli di fecondazione artificiale sono i seguenti:

  • Sindrome da iperstimolazione ovarica.
    Nell’inseminazione artificiale, questo rischio è minimo, e si risolve rapidamente con la cancellazione del ciclo d’inseminazione.
  • Reazioni allergiche all’FSH avvengono raramente.
  • Gravidanze multiple.
    Nell’inseminazione artificiale si registra fra il 12 ed il 30% dei casi, con maggior frequenza nelle donne giovani con più di 5 follicoli ovarici di più di 16 mm, ed inseminate con più di 30 milioni di spermatozoi.
    Nella fecondazione in vitro, se vengono trasferiti due embrioni, la probabilità di avere una gravidanza multipla è del 6%. Nei cicli in cui si trasferiscono tre embrioni, la probabilità di avere una gravidanza gemellare è del 12%, e di averne una tripla è del 3%.

FSH ricombinante

Se si utilizza un farmaco composto da FSH ricombinante, bisogna tenere presente l’inconveniente di un costo economico maggiore, per via delle tecniche d’ingegneria genetica che vengono impiegate per ottenere l’FSH ricombinante.

I farmaci che contengono FSH ricombinante, e che vengono solitamente prescritti nei trattamenti di fecondazione artificiale, sono il Gonal ed il Puregon.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

inviTRA