Stimolazione dell’ovulazione nella Fecondazione in Vitro

Il primo passo da seguire per realizzare la tecnica di fecondazione artificiale chiamata Fecondazione in Vitro è l’iperstimolazione controllata dell’ovulazione, ed il monitoraggio del processo.

La finalità della stimolazione dell’ovulazione è ottenere la crescita di vari follicoli, per aumentare il numero di ovociti ottenuti mediante la puntura ovarica e, per tanto, aumentare il numero di embrioni e la possibilità di arrivare ad una gravidanza.

Stimolazione dell'ovulazione

Alla donna vengono perciò prescritte gonadotropine ed analoghi del GnRH, o antagonisti del GnRH. Esistono diversi protocolli di trattamento, che il ginecologo dovrà individualizzare in ogni specifico caso. I dosaggi dei farmaci verranno altresì individualizzati, in funzione dell’età della donna, dei cicli precedenti, della risposta ovarica anteriore, ecc.

Il monitoraggio avviene mediante ecografie transvaginali periodiche, il cui fine è controllare il numero dei follicoli in via di sviluppo nelle ovaie, programmare il momento del recupero degli ovociti e misurare lo spessore dell’endometrio, necessario per favorire l’impianto dell’embrione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

inviTRA