Scegliere una donatrice di ovuli negli Stati Uniti

Scegliere un donatore, che sia di seme o di ovuli, è qualcosa di complicato, tenendo conto che negli Stati Uniti è permessa sia la donazione anonima che conosciuta como selezione personale della donatrice.

Quando facciamo ricorso ad un trattamento di riproduzione assistita con ovuli o seme di un donatore dobbiamo avere chiaro in mente che tipo di donazione desideriamo:

  • Donazione anonima: se vogliamo che sia l’agenzia o la clinica di fertilità a procedere con l’attribuzione, anche se possiamo fornire le nostre preferenze.
  • Donazione conosciuta: se preferiamo essere noi a selezionare la persona che ci cederà i sui gameti. In questo senso, è importante stabilire il modo in cui vogliamo scegliere la nostra futura donatrice di ovuli.

Scegliere la donatrice

Se scartiamo l’attribuzione sconosciuta da parte della clinica, dovremmo tenere conto di diversi aspetti al momento di selezionare la donatrice. Ci troveremo quindi di fronte a due principali situazioni:

  • Donatrice totalmente conosciuta: amici, familiare o una persona cara che offriamo come donatrice
  • Scelta di donatrici: sceglieremo la donatrice tra una serie di candidate in base ai dati della banca o dell’agenzia di donatori.

Nel caso in cui siamo noi stessi a portare la persona che donerà i sui gameti per il nostro trattamento riproduttivo, la FDA (Food and Drugs Administration) e la ASRM (Società Americana di Medicina della Riproduzione) raccomandano che la persona conosciuta che va ad agire come donatrice passi gli stessi esami richiesti a donatrici anonime e solo nel caso in cui vengano superati potrà finalmente diventare la donatrice.

In caso di scelta personale della donatrice, la situazione varierà in funzione dell’informazione che vogliamo conoscere. Quindi sarà possibile realizzare la scelta in base a informazioni superficiali come caratteristiche fisiche (colore degli occhi, della pelle o dei capelli), livello educativo, professione, cartella clinica, caratteristiche della personalità, ecc o in base ad un’intervista personale che ci permette di conoscere in maniera più approfondita le candidate.

Ovvero, sarà possibile scegliere la donatrice conoscendola personalmente o individuando le sue caratteristiche tra quelle elencate. Quest’ultima opzione, che può includere fotografie, è quella che negli Stati Uniti chiamano “donazione semi-conosciuta”.

Requisiti per diventare donatrice di ovuli

Per poter entrare a far parte della lista di candidate come donatrici, che sia in una banca di donazione o in una clinica di fertilità, la FDA e la ASRM raccomandano che siano soddisfatti i seguenti requisiti:

  • Avere tra i 21 e i 34 anni. Se ha meno di 21 anni o più di 34, dovrà farlo presente alla ricevente nel consenso informato.
  • Godere di buona salute e non soffrire di malattie ereditabili.
  • Realizzare una valutazione genetica dettagliata, basata su una cartella clinica familiare.
  • Dimostrare che è psicologicamente preparata a tutto ciò.
  • Non essere a rischio di essere stata contagiata da HIV o altre malattie sessualmente trasmissibili o infettive che possano essere trasmesse alla progenie a causa della donazione.

Inoltre, dopo essere accettata come donatrice e ogni sei mesi per il periodo di tempo in cui continua ad essere una donatrice attiva, dovrà sottoporsi a esami fisici completi e verrà rifiutata in caso di rischio di trasmissione, risultato di rapporti sessuali anali o di aver realizzato un piercing o un tatuaggio negli ultimi 12 mesi, tra tutti quelli aspetti che possono rappresentare un pericolo per la ricevente o per il futuro bambino.

1 Commento

  1. In America i trattamenti di fecondazione assistita sono troppo costosi… noi in California abbiamo speso circa 97.000 euro più i costi per le spese di viaggio. Tra qualche anno vorremmo avere un altro bambino, ma credo che proveremo in qualche centro piu vicino, forse in ucraina, so che ci sono molte buone cliniche che se ne occupano..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

inviTRA