Ovitrelle

L’Ovitrelle è un farmaco che contiene hCG ricombinante. Questo farmaco viene prescritto alle donne per stimolare l’ovulazione in un ciclo d’inseminazione artificiale, di fecondazione in Vitro convenzionale o d’ICSI.

Composizione

Il principio attivo di Ovitrelle è la coriogonadotropina alfa, anche chiamata hCG ricombinante o gonadotropina corionica umana. Il fatto di essere ricombinante indica che non è stato purificato a partire da sostanze umane, bensì viene fabbricato in laboratorio mediante tecniche d’ingegneria genetica: l’origine è dunque artificiale.

Oltre al principio attivo, coriogonadotropina alfa 250 microgrammi per 0.5 ml, come eccipienti troviamo manitol 27,3 mg, L-metionina 0,1 mg e 0,05 mg di poloxamero 188.

Induzione dell'ovulazione

Esistono due formati di questo farmaco:

Indicazioni d’uso

Il somministro di Ovitrelle avviene per via sottocutanea, cioè viene iniettato sottopelle. Le siringhe pre-riempite sono monodose, e vanno utilizzate solo se la soluzione si è sciolta completamente e non si osservano particelle fluttuanti.

L’applicazione è semplice, ma è di solito l’équipe medica della clinica che somministra la prima dose, per mostrare alla paziente come utilizzare il farmaco, che viene poi assunto in casa per mano della stessa paziente o di un famigliare.

E’ importante leggere il prospetto del farmaco prima di prepararlo o somministrarlo, e, in caso di dubbio, consultare l’équipe medica.

Controindicazioni

Per alcune pazienti non è raccomandabile l’uso di questo farmaco: i medici non lo suggeriscono se la paziente presenta

  • Allergia al principio attivo o agli eccipienti.
  • Tumori alle ovaie, all’utero o al seno.
  • Tumori all’ipotalamo o all’ipofisi.
  • Sanguinamento vaginale con causa sconosciuta.
  • Cisti ovariche non causate dalla Sindrome dell’Ovaio Policistico.
  • Gravidanza ectopica.
  • Donne incinte ed in allattamento.

Aplicación de ovitrelle

Efectos adversos

Per via del somministro di Ovitrelle, possono registrarsi effetti collaterali. Le manifestazioni cliniche più comuni sono:

  • Alterazioni gastrointestinali, come vomito o nausea.
  • Gonfiore o dolore addominale.
  • Reazioni locali per l’applicazione dell’iniezione.
  • Mal di testa.
  • Stanchezza.
  • Sindrome da Iperstimolazione Ovarica lieve o moderata.

Trasferimento embrionario

Ovitrelle è il farmaco normalmente scelto per provocare l’ovulazione, nel caso in cui gli ormoni consentano che il trasferiment embrionario avvenga in uno stesso ciclo, cioè che vengano estratti gli ovociti, vengano fecondati e, dopo 3 o 5 giorni, vengano trasferiti all’utero materno.

Esistono altri farmaci per provocare l’ovulazione, che colpiscono l’endometrio e non rendono possibile un trasferimento dopo 5 giorni, bensì è necessario congelare gli embrioni ed attendere un altro ciclo per trasferirli scongelati, dopo aver ottimizzato l’endometrio per aumentare le possibilità d’impianto e di gravidanza.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

inviTRA