Ovitrelle: posologia

Ovitrelle è un farmaco utilizzato nell’inseminazione artificiale, nell’IVF convenzionale e nell’ICSI, con il fine di ottenere una gravidanza.

Il dosaggio raccomandato di Ovitrelle varia in base all’obiettivo finale.

Uso nelle tecniche di fecondazione artificiale

Nelle donne sottoposte a stimolazione controllata dell’ovulazione, per poi effettuare una delle tecniche della riproduzione assistita, come ad esempio la fecondazione in vitro si somministra una siringa pre-riempita di Ovitrelle (250 mcg) tra le 24 e le 48 ore dopo l’ultimo somministro di FSH o HMG.

E’ importante seguire le indicazioni mediche e somministrarlo al momento opportuno, poiché, una volta ottenuta una stimolazione ottima per lo sviluppo follicolare, si preparano i follicoli affinché sia più semplice realizzare l’estrazione degli ovociti.

Applicazione Ovitrelle

Uso per l’anovulazione

Ovitrelle può venir impiegato nei casi di donne con alterazioni ovulatorie, sia in assenza d’ovulazione (anovulazione), sia se non avvengono tutte le ovulazioni in modo abituale (oligo-ovulazione).

Si somministra una siringa pre-riempita di Ovitrelle (250 mcg) tra le 24 e le 48 ore dopo aver ottenuto una stimolazione ottimale dello sviluppo follicolare.

Questo farmaco è rilasciato solo dietro ricetta medica. Le informazioni qui pubblicate non possono in nessun caso sostituire le indicazioni di un medico. Leggere attentamente il foglietto illustrativo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

inviTRA