L’ormone della gravidanza: la gonadotropina corionica umana (beta hCG)

La beta hCG, gonadotropina corionica umana, è una glicoproteina (proteina combinata con zuccheri) formata da due sub-unità: l’alfa e la beta. La parte alfa è comune ad altri ormoni che si generano nell’ipofisi, come il TSH (ormone stimolante della tiroide) o l’FSH (ormone follicolo-stimolante), però la sub-unità beta è specifica dell’ormone della gravidanza, l’hCG, ed è questa parte della proteina che si utilizza per rilevare la gravidanza nelle analisi di sangue ed urine.

Ormone beta hCG

L’origine dell’ormone beta hCG è il sinciziotrofoblasto, la parte più esterna dell’embrione, e l’ormone comincia ad essere secreto quando l’embrione s’impianta nell’utero.

Quando è affidabile il test di gravidanza?

In un ciclo di fecondazione in vitro, a partire da 13 giorni dopo la puntura. Ci sono altri centri che consigliano di lasciar passare due o tre giorni in più, perché a volte è necessario ripetere il test se non si è avuta una concentrazione sufficiente di ormone, tuttavia i professionisti di Fertilab cercano di ridurre al massimo l’ansia dei pazienti, anticipando il test il più possibile, sempre mantenendo l’affidabilità della prova. Nonostante questo, se sorge qualche dubbio, il test viene rifatto 48-77 ore dopo.

La beta è considerata positiva quando si parla di più di 5 mUI/ml, anche se questo valore è molto basso; come norma generale, a partire dal tredicesimo giorno ci si attende una beta di circa 50mUI/ml. Così che, se il valore è positivo però basso, si ripete il test 48 ore più tardi e si verifica che sia raddoppiato.

In una gravidanza naturale non si verificano falsi positivi, tuttavia, nel caso di un trattamento di fecondazione artificiale, può esserci un valore positivo dell’ormone, senza che ci sia gravidanza; ciò può succedere solo quando si somministra hCG durante il trattamento per indurre l’ovulazione, come l’Ovitrelle, che permane nel sangue qualche giorno. Se una donna fa un test prima del momento indicato dal ginecologo, questo può dare positivo, pervia dell’iniezione che induce l’ovulazione e non perché sia avvenuto l’impianto dell’embrione.

Come varia la beta hCG durante la gestazione?

L’ormone si rileva durante tutta la gestazione, però i valori variano a mano a mano che la gravidanza procede. Aumenta durante il primo trimestre, raddoppiando ogni giorno, fino ad un picco di concentrazione nella settimana 12-24 di gravidanza, in cui può superare le 200.000 mUI/ml.

Quando esiste una gravidanza multipla, i valori di beta hCG sono più alti. Per questo, può avvenire anche una maggior sintomatologia, come malessere, nausee o sonnolenza, durante il primo trimestre di gravidanza.

Cosa fare dopo aver ottenuto un risultato positivo con il test di gravidanza?

Dopo 13 giorni dalla puntura, se il risultato della beta hCG è maggiore di 50mUI/ml, si programma la prima ecografia transvaginale, per confermare il numero di sacchi embrionali, e che si trovino effettivamente nell’utero; se sono inferiori a 50, si effettuano analisi in serie e si controlla il livello di ormone ogni pochi giorni, per confermare che il valore della gravidanza ha un’evoluzione corretta.

Sintomi di una gravidanza senza essere incinta?

Durante i trattamenti, dopo la puntura o l’inseminazione si prescrive progesterone, e a volte hCG, per aiutare a preparare l’endometrio affinché favorisca l’impianto; tutto ciò può comportare che appaia una sintomatologia associata alla gravidanza, come un certa sonnolenza, distensione addominale (ventre gonfio) o nausee.

In seguito ai trattamenti di fecondazione, a volte è possibile notare una lieve sintomatologia addominale: pancia gonfia, lieve stipsi, e gran parte della sintomatologia di un ciclo mestruale normale. Nonostante ciò, nello stato emotivo in cui si trovano le pazienti che cercano una gravidanza, qualunque piccolo segnale, che normalmente non verrebbe notato in un ciclo mestruale, può essere scambiato per un sintomo che dimostra il successo del ciclo di fecondazione assistita.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Sezioni

inviTRA