ICSI fisiologica

L’ICSI fisiologica è una variante della tecnica ICSI, comunemente conosciuta anche con il nome inglese di pICSI (Physiological ICSI).

Nell’ICSI tradizionale, la selezione dello spermatozoo si realizza mediante l’osservazione dell’embriologo, che studia nei campioni di seme uno spermatozoo con buona mobilità, e lo seleziona per effettuare l’ICSI.

Mediante l’ICSI fisiologica si cerca di trovare un sistema meno soggettivo nel processo di scelta degli spermatozoi, e si realizza utilizzando una molecola simile a quella che avvolge naturalmente l’ovocito.

Processo di ICSI fisiologica

Indicazioni

Questa tecnica di riproduzione assistita è piuttosto nuova, ed è ancora in fase di analisi la scelta dei pazienti a cui destinarla; in generale, le cliniche hanno deciso che risulta più conveniente in caso di:

  • Pazienti con alto livello di frammentazione di DNA negli spermatozoi.
  • Precedente insuccesso dell’ICSI per via della bassa qualità degli embrioni.
  • Casi di aborti ripetuti, la cui causa si pensa essere maschile, o sconosciuta.

Processo

Il procedimento dell’ICSI fisiologica è lo stesso dell’ICSI, cambiando il passaggio della selezione del gamete maschile, di cui tratteremo qui di seguito.

Strumento necessario per realizzare un'ICSI

La raccolta del seme si realizza in modo normale, e, dopo la capacitazione degli spermatozoi, si utilizza una piastra speciale per depositarveli.

Questa piastra contiene delle gocce di un materiale sintetico, molto simile all’acido ialuronico che naturalmente ricopre gli ovociti. Gli spermatozoi di buona qualità si uniranno a queste gocce, perché l’embriologo possa identificarli facilmente ed utilizzarli per effettuare l’ICSI.

Una volta selezionato lo spermatozoo, si aspira con la pipetta di microiniezione e si realizza l’ICSI normalmente.

Vantaggi

E’ un metodo molto utile in casi di pazienti che hanno una buona mobilità degli spermatozoi, con un’alta frammentazione di DNA, poiché aiuta a scegliere lo spermatozoo maturo e di buona qualità.

Procedimento ICSI

Questi spermatozoi sono selezionati individualmente, e presentano basse percentuali di frammentazione, diminuendo così la possibilità che ci siano alterazioni genetiche, come le aneuploidie, in modo che la possibilità che si formino embrioni di buona qualità è più alta, ed aumentino anche le percentuali di gravidanza.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Sezioni

inviTRA