Cos’è la donazione di ovuli?

La donazione di ovuli è un processo mediante il quale qualunque donna giovane e sana, che lo desideri e che soddisfi i requisiti e le indicazioni necessarie, può donare una piccola parte dei suoi ovuli ad altre donne o coppie che hanno difficoltà ad avere figli.

Le donatrici offrono il loro gameto femminile ad altre coppie che desiderano essere genitori. Si tratta di una donazione altruista, in cui alcune donne contribuiscono generosamente a che altre possano concepire i figli che tanto desiderano.

Questo programma di donazione si sta sviluppando dal 1984 in Spagna, e fu pensato specialmente perché coloro che ricevono gli ovuli siano quelle donne che hanno problemi di fertilità causati da menopausa precoce, estirpazione chirurgica delle ovaie in seguito a cisti o patologie maligne, e che si sono viste fino ad oggi nell’impossibilità di avere figli.

Madre per ovodonazione

L’ovodonazione previene alterazioni genetiche

Inoltre, tramite la donazione di ovociti, vengono beneficiate anche le donne in età avanzata e quelle con alterazioni o malattie genetiche, che temono di trasmetterle ai propri figli. Nel caso delle donne di più di 40 anni che decidono di diventare madri, la donazione di ovuli è la tecnica riproduttiva di maggior successo, poiché, a causa del rischio di alterazioni cromosomiche e dell’invecchiamento dei propri ovuli, grazie a questo processo arrivano al concepimento.

In tutti i casi in cui esiste un’impossibilità di dare alla luce autonomamente, ricevere gli ovuli donati è la soluzione migliore per essere madre. Naturalmente questo processo è possibile grazie all’esistenza di altre donne nel mondo che rispondono ai requisiti per effettuare la donazione e che sono disposte a seguire alla lettera i programmi e le indicazioni, con l’unico scopo di aiutare altre coppie a realizzare il loro sogno.

Questo atteggiamento altruista da parte delle donatrici ci parla degli stessi sentimenti, sensazioni ed emozioni inerenti e comuni al fatto di essere donne uguali alle loro simili.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

inviTRA