Cause della gravidanza ectopica

La causa più comune per la quale si verifica una gravidanza ectopica risulta essere una malformazione, un restringimento o un’ostruzione di una della tube di Falloppio, che impediscono all’embrione di scendere e di effettuare normalmente il suo percorso verso l’utero.

Esistono inoltre altri fattori che possono influire nella gravidanza ectopica, come il fumo e l’uso di determinati anticoncezionali. Il rischio di avere una gravidanza ectopica si duplica quando la donna fuma più di 20 sigarette al giorno. Questo rischio è dovuto all’effetto tossico della nicotina nell’ambiente tubarico.

Fattori che causano la gravidanza ectopica

Dall’altra parte, la pillola anticoncezionale: le pillole anticoncezionali contengono ormoni come il progesterone e l’estrogene che possono rallentare il cammino dell’embrione attraverso le tube di Falloppio.

Il dispositivo intrauterino (IUD) può aumentare il rischio di contrarre un’infezione pelvica o causare unìnfiammazione delle tube, e indirettamente di aumentare il rischio di gravidanza ectopica. Nei IUD che liberano progesterone, si sa che questo ormone può provocare un movimento dell’embrione più lento attraverso le tube.

La malattia infiammatoria pelvica (PID), anche conosciuta come salpingite, può essere causata da alcune malattie di trasmissione sessuale. L’agente causale più conosciuto è un tipo di Clamidia, Chlamydia trachomatis.

Questa malattia segue con infiammazioni delle strutture pelviche, l’utero e le tube di Falloppio: questa infiammazione provoca un impedimento meccanico nel passaggio dell’embrione verso l’utero. Nel 50% delle gravidanze ectopiche esiste questo antecedente clinico.

Fattori di rischio

L’endometriosi è conosciuta come la crescita del tessuto dell’endometrio all’esterno dell’utero, in altre parti el corpo. Questo può provocare un’alterazione tuboperitoneale, ovvero, un’alterazione nelle tube o nello spazio tubo-ovarico.

Factorri di rischio della gravidanza ectopica

I disequilibri ormonali provocati dall’azione antiestrogena del clomifeno citrato nei trattamenti di induzione dell’ovoluzione. Questi farmaci possono provocare alterazioni nella motilità tubarica.

L’esistenza di gravidanze ectopiche precedenti moltiplica di 7 o 10 volte il rischio di ottenere di nuovo una gravidanza ectopica. Anche se è certo che questo fattore va generalmente associato ad altri.

La legatura delle tube o una successiva recanalizzazione tubarica possono aumentare il rischio di avere una gravidanza ectopica, ugualmente ad altre operzioni come l’appendicectomia, che possono provocare lo sviluppo di aderenze peritoneali.

Bisogna anche tenere conto del fatto che lo sviluppo delle tecniche di riproduzione assistita implicano l’apparizione di un nuovo fattore di rischio.

Se ci concentriamo nelle gravidanze ectopiche provocate dalle tecniche di riproduzione assistita, concretamente la fecondazione in vitro, che sia questa tramite FIV convenzionale o ICSI, possiamo commentare che la causa per la quale gli embrioni possono uscire fuori dalla cavità uterina, si deve in parte alla propria tecnica di trasferimento di embrioni, dove a influire sono il liquido trasferito, la localizzazione della canula di trasferimento nel fondo uterino e la manipolazione uterina.

1 Commento

  1. Ciao ho 35 anni e sono 10 anni che mi sono fatta la legatura delle tube, ora vorrei avere un bambino ma ho paura di fare una ricanalizazione delle tube perchè ho paura di conseguire una gravidanza ectopica. Vorrei un consiglio….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

inviTRA